mercoledì 12 dicembre 2007

IL BLOCCO DEGLI AUTOTRASPORTATORI

Oggi sono rimasto letteralmente a piedi, dopo aver percorso 80 km in riserva senza trovare un distributore in grado di farmi il pieno di gasolio senza fare ore di coda.
Stranamente non sono poi così incazzato, ma provo quasi un sentimento di ammirazione per i camionisti ed i 'padroncini'.
Pensiero e azione!
Mi è venuto alla mente un commento (il più votato) letto qualche giorno fa sul blog di Beppe Grillo (tra i link), a corredo delle notizie sulla rimozione della Forleo e che riporto integralmente:

"Qui parliamo sempre di boicottiamo le mutlinazionali, boicottiamo l'unipol, boicottiamo sta minchia!!!!!!!!
Diventa come la storia che è da un anno che sento BOICOTTIAMO LE BANCHE!
A quanto pare non boicottiamo un cazzo da un PC. Le banche sono sempre più potenti e c'è la fila agli sportelli ogni giorno di più, i mutui la gente li continua a fare e nessuno fa informazione, i supermercati sono pieni e la caccia ai regali di natale e pasqualino sono a 1000. Siamo manovrati da un regime che comanda il sistema mediatico. Se non cominciamo a MUOVERCI FISICAMENTE qui finisce di MERDA sul serio. Ho invece paura che molti qui scrivono solo per sentirsi a posto con se stessi della serie: AAHHH anche oggi ho fatto il mio dovere! Ho scritto la mia incazzatura di destra e sinistra e mi sento un leone. Qui non abbiamo capito proprio niente! O ci sbrighiamo o non c'è più niente da fare. Non avete capito che uno dei prossimi interventi del REGIME è la chiusura di questo e di tutti i blog??????? ci vuole tanto a capire che siamo alla fine della corsa e che dopo c'è il precipizio?????????"

I camionisti, con tutta evidenza, si sono MOSSI FISICAMENTE.

1 Comment:

J.A. said...

Un saluto da un blogger coneglianese.
JA